Racconti di viaggio per mare. Il fascino dell'Isola nell'incanto del tramonto ⓟ

Alessandro Rubinetti

Un mare di racconti
foto Lello Mastroianni

Sabato 30 giugno 2018
– ore 18.30 – Largo Fontana – Marina Grande

con Alessandro Rubinetti

Il mito di Capri, il silenzio del mare, le incantevoli luci del tramonto e gli affascinanti racconti dei viaggiatori che tra Ottocento e Novecento amarono Capri saranno i protagonisti del giro dell'isola. Un itinerario insolito ed incantevole che, navigando dolcemente in un tardo pomeriggio d’estate e accompagnati dalla voce narrante di Alessandro Rubinetti della Compagnia Reale di Roma, permetterà di godere del fascino dell’Isola che con la sua rigogliosa vegetazione spontanea, le imponenti rocce e le misteriose grotte farà da palcoscenico naturale alle interpretazioni dell’attore romano.

Aperitivo al tramonto offerto da Capri Birra Artigianale GEP s.r.l.

In collaborazione con Laser Capri
Si ringrazia Oigrè Capri-Laboratorio di ceramica e il Media partner Capri review

€ biglietto barca a carico dei partecipanti

 Prenotazione obbligatoria- posti limitati

 

Terre dell’anima. Tra sacro e profano, da Capri a Massa Lubrense in barca ⓟ

Massa 2014

Massa 2016
foto Kaire Arte Capri


Sabato 23 giugno 2018 – ore 17.30 – Marina Grande – via Cristoforo Colombo, 34 (c/o Capri Relax Boats)

in collaborazione con Capri Relax Boats

Escursione in gozzo, la tipica barca caprese, da Marina Grande a Marina della Lobra per poi salire al centro storico di Massa Lubrense alla scoperta dei profondi legami storici e culturali tra l'isola azzurra e la terrafermaAl temine del percorso, si scenderà nuovamente verso il borgo marinaro per la cena presso un ristorante noto per la sua cucina a base di piatti della tradizione locale.

Rientro serale in “gozzo” al porto di Capri.

Si ringrazia Oigrè Capri-Laboratorio di ceramica e il Media partner Capri review

   Prenotazione obbligatoria | Posti limitati

€   E' prevista una quota di partecipazione che comprende barca privata e cena presso ristorante 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Valletta di Cetrella tra arte tradizione e scienza ⓟ

Raccontando Capri.  Santa Maria Cetrella 2015

Raccontando Capri.  Santa Maria Cetrella 2015
foto Lello Mastroianni

Domenica 03 giugno 2018
 – ore 15.00 – ingresso Seggiovia
(biglietto Seggiovia a carico del partecipante)

Si percorrerà il sentiero che da Monte Solaro scende e si inoltra nella Valletta fino all’Eremo di S. Maria a Cetrella
Una nuova opportunità per scoprire e approfondire interessanti aspetti della storia dell'Isola dall'inedito "osservatorio" storico-naturalistico della Valletta di attraverso i racconti di Don Vincenzo De Gregorio, abate della Cappella del Tesoro di San Gennaro e Preside del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma, nell'Eremo di Santa Maria a Cetrella, speciale luogo dell'anima. Si rientrerà ad Anacapri a piedi.

Con la partecipazione straordinaria di Don Vincenzo De Gregorio
 
Si ringraziano per la collaborazione la SACMIF-Seggiovia di Monte Solaro s.r.l., Carmine e Ottavio Russo e l'Associazione Amici di Cetrella, Oigrè Capri e la media partner Caprireview

 Prenotazione obbligatoria - Partecipazione gratuita

 E’ obbligatorio scarpe e abbigliamento adatti a sentieri sterrati

 

La Valletta di Cetrella: percorso tra natura e storia (3)

La Valletta di Cetrella: percorso tra natura e storia

Sabato 09 giugno - ore 9.30 - ingresso Seggiovia (biglietto ridotto a carico dei partecipanti)

Percorrendo il sentiero che da Monte Solaro, il punto più elevato dell'Isola, conduce alla Valletta di Cetrella, si raggiungerà Casa MacKenzie e l'Eremo di S. Maria a Cetrella.
La casa appartenuta allo scrittore scozzese Compton MacKenzie è oggi un museo dedicato alla vita contadina dell'Isola di Capri. Il racconto della sua complessa personalità sarà incentrato sul periodo in cui visse a Capri con la moglie Faith e sull'amicizia che lo legò ad altri “stravaganti” personaggi.Nelle vicinanze sorge l'Eremo di Cetrella (XIV sec.) testimonianza della grande fede popolare il cui impianto è un tipico esempio di architettura locale. Dalle terrazze della chiesa si ha una splendida vista sui Faraglioni e sul Golfo di Salerno.

 E’ obbligatorio abbigliamento e scarpe  adatti  a sentieri sterrati e bottiglia di acqua

Sorridente È gradita la prenotazione, partecipazione gratuita